Quinto sigillo e la Battistelli vola solitaria in testa alla classifica

San Giovanni in Marignano (RN). Come si dice da queste parti SPETTACOLO! Davanti ai propri tifosi, sempre più numerosi, grande prova della Battistelli che vince anche contro la Golem Olbia con il punteggio di 3 a 0 e consolida il primato solitario in classifica. Le marignanesi partite con i favori del pronostico, nei primi due set molto equilibrati passano di misura mentre nel terzo primeggiano sulla formazione rivale grazie ad una prestazione corale maiuscola mostrando grande carattere e determinazione. Ottima prestazione della centrale Gray e della schiacciatrice Markovic (mvp di giornata). Le padrone di casa scendono in campo con Battistoni in regia opposta a Zanette, al centro Caneva e Casillo, in banda l’austriaca Markovic e Gibertini libero. Giangrossi per Olbia schiera la diagonale Spinello opposta a Provaroni, al centro Barazza e Bartolini, in banda la Nipponica Uchiseto e Soos con Barbagallo libero.

Risultato finale: Battistelli ­ Olbia 3-0 (25-2; 25-23; 25-17)

I Tabellini: Battistelli: Battistoni 3, Zanette 15, Saguatti 7, Markovic 12, Caneva 5, Casillo 3, Gibertini (L), Bordignon 1, Giordano n.e. Nasari n.e., Sgarbossa n.e., Gray 5. All. Saja, vice Zanchi.

Golem Olbia: Spinello 2, Soos 12, Provaroni 7, Uchiseto 9, Bartolini 8, Barazza 3, Barbagallo (L), Simoncini, Iannone, Cecconello n.e., Caboni, Muresan 1. All. Giangrossi, vice Okechukwu. Arbitri: Maurizio Merli ed Alessandro Somansino.

Nel primo parziale si porta avanti la Golem con Bartolini e Soss ma viene subito ripresa dalle padrone di casa con Zanette e Markovic sul 6 pari. Da qui il match procede ad elastico fino al 18 pari quando la Battistelli prova l’allungo sul 21 a 19 e costringe Giangrossi al suo primo time out discrezionale. E’ Uchiseto che ristabilisce la parità con due belle schiacciate a quota 22 e Coach Saja ferma il gioco. Esordio per la schiacciatrice Bordignon che dà una buona mano alla difesa della Battistelli. Un punto per parte e Giangrossi termina i time out. Saguatti con una bella piazzata guadagna il set point che chiude Markovic con una schiacciata: 25 a 23.
Il secondo set, che ripropone i sestetti del primo, vede avanti le ragazze di coach Giangrossi che si prendono un break di due punti e lo mantengono fino al parziale di 11 a 9.
La Battistelli non ci sta e allunga sul 17 a 14 con un ottima Zanette ben innescata da Battistoni e Giangrossi ferma il gioco. Alla ripresa Olbia accorcia ed è Saja a chiamare time out. Set molto equilibrato che punto a punto procede verso il suo epilogo. Le padrone di casa allungano con Gray che ha sostituito Casillo e si portano 21 a 19. Un errore in battuta di Olbia e una schiacciata di Markovic regalano il primo di 2 set point alla Battistelli che si vede annullare il primo da Soos ma è Zanette che sigla la schiacciata vincente: 25 a 23.
Nel terzo set coach Saja conferma Gray al centro al posto di Casillo, mentre Giangrossi conferma il sestetto. Le squadre procedono a braccetto con un leggero vantaggio per le marignanesi che allungano sul 14 a 11. Un’ottima prestazione della giovane centrale Gray che mette a segno veloci alternate a muri e non fa rimpiangere la compagna Casillo. Sul 16 a 11 per le padrone di casa coach Giangrossi si gioca il suo secondo ed ultimo time out e manda in campo anche la rumena Muresan; ma la Golem contro un’avversaria che non regala nulla e combatte su ogni palla, deve cedere anche in questo set. Il punto finale è di Gray che chiude il match con il 25 a 17